Alcune informazioni di base sugli amalgami al mercurio

Le "amalgame al mercurio" (otturazioni dentali) sono pericolose!
So bene che grammaticalmente si dovrebbe scrivere amalgami dentali, ma per agevolare le persone nella ricerca sui motori in internet, ho preferito usare il termine più digitato dalla gente, mettendolo tra virgolette, proprio per evidenziare il termine gergale. Comunemente quell'intruglio di metalli tossici tenuto insieme dal mercurio che ha la funzione di collante, viene anche chiamato "piombatura" anche se non contiene piombo, "restauro", "otturazione in argento", anche se non contiene argento e non ricordo se esistono altri termini.
Chiarito questo che considero solo un dettaglio, passo alle cose importanti.

La considero la mia missione informare quanti più possibile, sulla pericolosità degli amalgami al mercurio, che sono i classici restauri dentali color grigio-grigio scuro (a seconda di quanto siano vecchie), con le quali ancora, purtroppo, vengono otturati i denti, dopo che è stata tolta la carie.
Nel momento in cui i dentisti li inseriscono nella nostra bocca gli amalgami al mercurio anche se non sono mai stati testati, sono definiti presidio medico, ma al momento della rimozione diventano rifiuti altamente tossici da smaltire in contenitori speciali. Non è inquietante?


I denti dovrebbero essere otturati con materiali alternativi validissimi, resistenti, non pericolosi e più estetici, come il "composito", che però anche se il costo è praticamente identico, non tutti i dentisti sanno lavorarlo, quindi cercano di sconsigliarlo ai pazienti. A proposito vi invito a leggere il documento sul seguente link: http://www.webcristiana.it/bugieandi.htm

Gli amalgami in teoria non dovrebbero essere più utilizzati già dal 2001 (Decreto Sirchia), purtroppo non è così, ma la cosa più pericolosa è che solo alcuni odontoiatri sanno applicare il PROTOCOLLO DI RIMOZIONE PROTETTA, che serve ad evitare che sia il paziente, che il dentista stesso, respirino polveri e vapori di amalgama, composta da metalli tossici e per più del 50% da MERCURIO, metallo tossico secondo solo al Plutonio come pericolosità e che evapora alla temperatura corporea.

L’OMS e il Parlamento Europeo hanno dichiarato che gli amalgami dentali sono la principale fonte di esposizione al mercurio per la maggior parte delle persone nei paesi industrializzati e che per l’80% delle malattie non causate dai virus, la responsabilità è dell’intossicazione da metalli pesanti.

Avere più di 3 grossi amalgami in bocca può essere causa di INTOSSICAZIONE CRONICA da metalli tossici (cosa ben diversa dall'intossicazione acuta), rilevabile soltanto con un test chiamato "MINERALOGRAMMA". Tale tipo d'intossicazione può essere causa, altresì, di svariate patologie più o meno serie, a seconda del grado d'intossicazione cronica, del grado di resistenza del sistema immunitario di ognuno e di tanti altri fattori... c'è chi avvertirà solo nervosismo o mal di testa e chi invece si ammalerà di patologie autoimmuni serie ed invalidanti.
In più dopo circa 7 anni gli amalgami iniziano ad ossidarsi e possono causare infezioni croniche, specialmente alle vie urinarie.
Il rimedio è rimuoverli in protocollo protetto e solo successivamente, cioè quando non si avranno più fonti tossiche in corpo, iniziare a disintossicarsi integrando e riequilibrando gli oligoelementi, rivolgendosi a medici competenti. I chelanti non funzionano su alcuni metalli come mercurio, o alluminio in caso d'intossicazione cronica, senza contare che solo alcuni riescono ad oltrepassare la barriera ematoencefalica ed inoltre sono pericolosi soprattutto per i reni.

In Italia siamo in attesa di una legge (alcuni parlamentari se ne stanno già occupando) che bandisca gli amalgami dentali ed obblighi i dentisti ad imparare una valida tecnica di rimozione protetta, ma se l'opinione pubblica ed i mezzi d'informazione non si faranno sentire e non la pretenderanno, sarà molto difficile poterla ottenere...

Un altro serio problema, una cosa sconosciuta dall'opinione pubblica, è che mentre gli odontoiatri sono tutelati con una legge dai problemi di salute creati dalle amalgame, ai pazienti si continua a ripetere che non sono pericolose... (D.M. 27 Aprile 2004, G.U. n.134 del 10 Giugno 2004), infatti gli amalgami al mercurio sono inclusi tra le cause di alcune serie malattie professionali...

All'estero sono già stati presi provvedimenti contro gli amalgami al mercurio. In Norvegia, Svezia e Danimarca sono vietati. Anche l'FDA ha dichiarato che sono pericolosi, come anche l'OMS ed il Parlamento Europeo.